Vi è mai capitato di ricevere un buon consiglio da qualcuno?

Il Bengodi di un indie è una serie di cinque post che ho scritto pescando dalla prefazione di George Saunders alla sua raccolta di short stories che si intitola appunto Bengodi.

Si tratta di un racconto tra i racconti la narrazione che Saunders fa della sua vita di scrittore: i suoi tentativi, i fallimenti, fino al primo racconto pubblicato da una rivista. In mezzo il lavoro, la sensazione di avere la macchina in panne sulla strada della vita e di non andare da nessuna parte. In una parola da leggere!

Ritornando al tema del post, vi è mai capitato di ricevere un consiglio, dunque? A me sì, qualche giorno fa:

Rabolas ti do un consiglio: visto che “Il Bengodi di un indie” sono 5 capitoli potresti fare una bella cosa.

Uno fai un file in PDF e lo spedisci a chi te lo chiede( io per esempio) ma fai un post dove dici che lo spedisci volentieri…

La cosa bella del web è proprio quella incontrare degli amici che si offrono di darti un buon consiglio, una buona parola. E se avete la pazienza di leggere tutto il post, vi svelerò anche di chi si tratta.

La premessa di tutto questo è che non sono un gran blogger, non ci so fare molto con le SEO content strategies… e così ho deciso di seguire il consiglio di chi ne sa più di me ed ecco il post con cui solennemente annuncio il mio pdf in cui leggere tutto d’un fiato i 5 post che compongono la serie Il Bengodi di un indie.

Il file pdf lo potete scaricare a questo link:  Il Bengodi degli indie o se preferite potete compilare questo modulo per ritrovarvelo nella vostra casella di posta

E vorrei davvero ringraziare di cuore Paolo Bua Corona per la sua pazienza nel leggermi e nel darmi buoni consigli!

 

 

Annunci