I libri più belli del 2018… ma solo da fuori

I libri più belli del 2018
I libri più belli del 2018 (da fuori) – Il Post

Cover is not the book sapete chi la canta? 😉

La copertina non fa il libro, però sia negli States che in UK le sperimentazioni grafiche con le copertine dei libri sono cosa abituale.
Tanto abituale che su Literary Hub, tutti gli anni Emily Temple – not Emily Blunt 😉 – ha fatto l’elenco delle migliori copertine del 2018.

Tirando le somme delle tendenze grafiche dell’anno che se ne è appena andato si notano: font sans-serif grandi, squadrati, leggermente allungati; sfondi con sgargianti, con motivi geometrici ispirati al mondo della natura.

Sono le copertine dei libri degli autori stranieri che ritroviamo anche nelle nostre librerie. L’educazione di Mara Westover (Random House, pubblicato in Italia da Feltrinelli) ha una bellissima copertina, con una tonalità di colori molto caldi, e l’intelligente combinazione di una matita che contiene l’immagine della cima di una montagna. Non proprio qualcosa che rimanda a un libro di memorie e forse anche questo ha contribuito al successo del romanzo. Non è bello che un libro di memorie scritto da una donna non abbia la solita copertina di un viso di donna o di una donna ripreasa di spalle?

Il romando Florida di Lara Croff, pubblicato da noi da Bompiani, ha una sontuosa copertina ispirata al mondo animale.

E i romanzi italiani? I nostri illustratori seguono queste tendenze? Il  Post (da cui ho tratto anche l’immagine in evidenza) ha provato a fare una rassegna delle copertine più belle. Per me su tutte spicca la copertina del romanzo di Scurati, a cui basta l’iconica lettera M per dare la cifra a tutto il suo lavoro. Qualunque fotografia storica sarebbe stata meno comunicativa.

Ma mi piace anche far notare il viola coraggiosamente scelto dalla Bompiani per una nuova edizione di Cime tempestose. Una copertina viola è sempre una scommessa vinta! e mi dà anche la voglia di rileggere questo fantastico capolavoro fuori dal tempo:

Ritorno adesso da una visita al mio padrone di casa, l’unico con il quale avrò a che fare

E le copertine più brutte? Voi avete visto in giro una copertina che proprio non vi è andata giù?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: